DOPO L’AUDITORIUM IL TEATRO DI TOR BELLA MONACA

Posted on 22 marzo 2018

Dopo il successo dell’Auditorium Parco della Musica a Roma, Santi Scarcella torna al Teatro di Tor Bella Monca (Rm) con il suo nuovo spettacolo “Da Manhattan a Cefalù”.

L’identità, il viaggio, l’emigrazione, sono i temi che si intrecciano nell’opera “Da Manhattan a Cefalù” del musicista Santi Scarcella, di scena il 29 Marzo 2018 all’Auditorium Parco della Musica a Roma.

Nel progetto del compositore siciliano c’è tutta l’energia della sua isola, cuore pulsante del Mediterraneo.

C’è il ricordo di Nick La Rocca, nobile esponente di quel flusso migratorio che negli Stati Uniti gettò i primi semi del jazz.

E c’è il tema della “disabilità del cuore”, che per l’artista è “Incapacità di riconoscere l’altro per ciò che è veramente”.

Con la sua musica che va dall’ etnojazz al pop, passando per il tango e lo swing, Scarcella esplora mondi sul cui sfondo ci sono sempre Globalizzazione e Glocalizzazione a confronto, e il sassofonista Joe Lovano, ennesimo esempio della Sicilia americanizzata o dell’America sicilianizzata, ne è la figura-simbolo.

Un progetto maturo in cui il cantautore – già acclamato dalla critica per l’opera “CiuriCiuriJazz” – è capace di mixare lingua e musicalità etniche con arrangiamenti contemporanei.


No Replies to "DOPO L'AUDITORIUM IL TEATRO DI TOR BELLA MONACA"